Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

CONSIGLIO D'EUROPA - Premio “RAOUL WALLENBERG”

Data:

05/08/2019


CONSIGLIO D'EUROPA - Premio “RAOUL WALLENBERG”

OBIETTIVO E REQUISITI DEL PREMIO: Il premio ''Raoul Wallenberg'', costituito congiuntamente dal Consiglio d'Europa, il Governo Svedese e il Parlamento Ungherese, è un premio istituito in memoria dell'omonimo diplomatico, che si prodigò per proteggere la comunità ebraica a Budapest nel 1944-45. Verrà assegnato il 17 gennaio 2020 ad una persona, ad un gruppo o ad un'associazione a ricompensa di atti umanitari particolarmente degni di nota. Il premio consisterà in 10mila euro, una targa e un attestato.

Le candidature devono essere sottoposte in inglese o francese entro il 31 ottobre 2019 tramite l’apposito format fornito e successivamente inviato a wallenberg.prize@coe.int.

Il vincitore del premio verrà selezionato da una giuria composta da sei persone indipendenti con una posizione morale riconosciuta nel campo dei diritti umani e del lavoro umanitario che esaminerà le nomine. Ciascun membro della giuria verrà nominato: dal Segretario generale del Consiglio d'Europa, dal Ministro Svedese degli affari esteri, dal comune di Budapest, dall'Istituto Raoul Wallenberg di Lund, dall'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR) e dalla famiglia di Raoul Wallenberg. I membri della giuria sono nominati per un periodo di 4 anni ed eleggeranno tra di loro il presidente della giuria.

Procedura di selezione:

-          Il Segretario generale del Consiglio d'Europa trasmette ai membri della giuria le nomine ricevute entro la scadenza stabilita

-          Ogni membro della giuria individua tre candidati che ritiene debbano essere preselezionati e informa di conseguenza il Segretario generale del Consiglio d'Europa

-          Il Segretario generale del Consiglio d'Europa trasmette ai membri della giuria un elenco dei candidati che sono stati preselezionati in conformità con le disposizioni

-          Ogni membro della giuria deve quindi scegliere a scrutinio segreto, dall'elenco stabilito, i tre candidati preferiti, e assegnare 3 punti al favorito, 2 al secondo e 1 al terzo. Ci sarà un quorum se quattro membri della giuria sono presenti o comunque in grado di esprimere il loro voto.

-          Al candidato che ha ricevuto il maggior numero di punti sarà assegnato il Premio Raoul Wallenberg del Consiglio d'Europa. In caso di pareggio, si voterà a maggioranza semplice per decidere tra i candidati con il maggior numero di punti. In questo caso, il presidente avrà il voto decisivo.


67